PAOLO PELINI (MRSI):FINALMENTE SI PARLA DI RIQUALIFICARE LA PROFESSIONE DEL FARMACISTA

PAOLO PELINI (MRSI):FINALMENTE SI PARLA DI RIQUALIFICARE LA
PROFESSIONE DEL FARMACISTA

PAOLO PELINI (MRSI): Dopo la Pubblicazione delle mie proposte a nome
del Movimento MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA, sulla
necessità della Riqualificazione delle Professioni Sanitarie in
Particolare della Professione del Farmacista, si è finalmente mosso
qualcosa ed’ ora tutti chiedono a gran voce tali riforme.
Come più volte dichiarato le mie proposte sono in Parlamento e
all’attenzione dell’Unione Europea e disponibili sul Web.
Sono pronto e ho già iniziato a prendere i contatti con esponenti
politici per portare a casa una riforma seria che dia nuove qualifiche
alla professione del Farmacista senza scendere a compromessi con
nessuno.
Il fatto di aver sollevato tale interesse su questa questione  è una
prima vittoria mia e del movimento MRSI, una vittoria per una
battaglia che continuerò a portare avanti nel Web, in Parlamento, In
Europa e in tutte le sedi opportune e che si estendere presto ad’
altri campi.
La Politica ascolti le proposte e  finalmente  il Sistema Sanitario
Italiano potrà essere dopo 35 anni rimodernato.
Paolo Pelini
MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA
Movimento Politico On-Line di Centro Destra
MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , ,

PAOLO PELINI (MRSI): RENZI E LA CARROZZA SULL’ UNIVERSITA’ NON FACCIANO IL GIOCO DELLE TRE CARTE

PAOLO PELINI (MRSI): RENZI E LA CARROZZA SULL’ UNIVERSITA’ NON FACCIANO IL GIOCO DELLE TRE CARTE

 

PAOLO PELINI (MRSI): Ho già espresso la mia contrarietà alle dichiarazioni di Renzi sulla possibilità di chiudere la metà delle Università Italiane come aveva proposto lui.

Ma voglio dare un ulteriore alto là a Renzi e al Ministro Carrozza, se mai pensasse di appoggiare l’idea abominevole del suo Segretario.

Non provi ad’ usare il decreto DM n. 1059 del 23/12/2013 che consente l’apertura con regole più semplici di nuovi corsi universitari per fare buon viso a cattivo gioco, ciòè chiudere le Università piccole facendo vedere che loro sono contro i Baroni e nello stesso tempo ridistribuire i professori nulla facenti loro amici in corsi fatti a DOC per loro, per salvare i voti alle prossime elezioni.

La Sinistra la deve smettere di usare L’Università e la Scuola come ufficio di collocamento.

Paolo Pelini

Presidente

MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , ,

PAOLO PELINI (MRSI) LETTERA APERTA DI RISPOSTA AL SENATORE MANDELLI PER RINNOVARE LA PROFESSIONE DEL FARMACISTA

PAOLO PELINI (MRSI) LETTERA APERTA DI RISPOSTA AL SENATORE MANDELLI PER RINNOVARE LA PROFESSIONE DEL FARMACISTA 

 

Mandelli (Fi): “Un anno di traguardi per la farmacia italiana”

Il presidente della Fofi e senatore di Forza Italia evidenzia come la farmacia abbia vissuto un anno di “tregua” dopo essere stata bersagliata da provvedimenti
“penalizzanti” nel corso del Governo Monti.
 
Paolo Pelini (MRSI): Bene il rinnovamento portato avanti dal Fofi e dal Senatore Mandelli per quanto riguarda la Farmacia.
Ora lavoriamo tutti insieme (#Forza Italia, #Lega e #MRSI) per il rinnovamento e la riqualificazione della figura professionale del Farmacista (Con le proposte che ho depositato in parlamento e che sono sul web) dandogli nuove mansioni come sta avvenendo in tutto il mondo e per una modifica del corso di laurea per renderlo più adeguato alla nuova figura del farmacista che dovrà nascere.
Il Centro Destra deve fare fronte comune per evitare che la Sinistra distrugga la professione del #Farmacista. 
Paolo Pelini
Presidente

MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , ,

PAOLO PELINI (MRSI): Bilancio del 2013 e progetti per il 2014 per Salvare la Sanità,la Ricerca e i Giovani

PAOLO PELINI (MRSI): Bilancio del 2013 e progetti per il 2014 per Salvare la Sanità,la Ricerca e i Giovani

 

PAOLO PELINI (MRSI): Il 2013 si è chiuso non con le più rosee prospettive per l’anno che è entrato, sul Piano Sanitario, Della Ricerca e dell’Istruzione.

In questo quadro non idilliaco il Movimento MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA che ho fondato e del quale sono presidente ha, presentato in parlamento una Ventina di proposte che vanno dalla Riqualificazione degli Ordini Professionali Sanitari per Farmacisti, Biotecnologi ecc.. a Proposte per il rilancio dell’Istruzione e della Ricerca Scientifica

 

  • Istituire un Registro Ricerche e Teorie sul modello SIAE per garantire la Paternità della Teoria e della Scoperta per evitare furti delle singole ricerche e delle singole teorie (PRESENTATA ALLA CAMERA 28 Giugno 2011 )

 

  • Possibilità per i Laureati in corsi di Laurea Magistrale di Farmacia, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche (CTF) e Biotecnologie di poter aprire laboratori di Analisi Clinica e di assumerne la qualifica di Direttore Responsabile come già avviene per i laureati in Scienze Biologiche

 

  • Istituire anche in Italia la figura del Farmacista Prescrittore (come è presente in Canada e in altri Stati)

     

  • Possibilità per i Farmacisti di effettuare Vaccinazioni su determinate patologie

     

  • Vietare l’ acquisto delle Farmacie e Parafarmacie a chiunque non abbia una Laurea in Farmacia

     

  • Modifica della Direttiva CEE 85/432/CEE sulla Professione del Farmacista (Presentata al Parlamento Europeo)

     

  • Misure più severe per vietare a chi non è laureato in Farmacia di poter lavorare in Farmacie e Parafarmacie

 

  • Permettere ai neo laureati in Farmacia di poter svolgere ricerca in campo Biomedico

     

  • Modifica del corso di Laurea in Farmacia con l’introduzione di materie di carattere Medico e Biologico (Virologia, Analisi Clinica ecc…)

     

 

  • Più finanziamenti alla Ricerca Scientifica e Ricerca Sanitaria

    Valutazione dei progetti di ricerca da parte di commissioni scientifiche per l’assegnazione dei fondi in anonimato, solo dopo il via libera ai finanziamenti o la bocciatura del progetto la commissione saprà il nome della persona che lo ha presentato. Questo per garantire la sicura equità e la reale valutazione in base ai dati presentati e non la valutazione della persona

  • Riorganizzazione degli enti preposti al controllo e alla assegnazione dei finanziamenti

     

 

  • Dare la possibilità ai Giovani di fare ricerca e di accedere ai finanziamenti anche se studenti
    universitari (Questo punto è necessario perchè è arrivato il momento di ricordare che la ricerca come l’arte e la letteratura è una passione prima ancora che un lavoro e che molti giovani hanno ottime idee ma che non gli viene data la possibilità di esprimerle.)

  • Controlli sui finanziamenti assegnati

 

  • Investimenti sulla Ricerca Scientifica basata sul merito e sulle scoperte e non sulla persona che presenta il progetto di ricerca.

  • Possibilità di accesso ai finanziamenti per giovani ricercatori anche a studenti se hanno proposte di ricerca credibili vagliate da una commissione preposta.

  • Registro OnLine degli progetti di ricerca degli Enti e associazioni che dovranno dichiarare il tipo di progetto in corso e il tipo di finanziamento ottenuto (Pubblico o Privato)

  • Istituzione di un Albo per i laureati in Biotecnologie

  • Sistema di tassazione universitaria progressiva e unica su tutto il territorio nazionale

  • Diritto di Risarcimento delle tasse Universitarie da parte delle Università in caso di scioperi prolungati nel tempo da parte del personale Universitario (Professori,Ricercatori preposte alla Didattica) per propaganda Politica

  • Applicazione dei costi standard nella sanità su tutto il territorio nazionale

  • Garanzia di posti letto nella Sanità pubblica per le fasce sensibili con tempo minimo di osservazione di 7 giorni (Bambini,Anziani,Malati Oncologici)

  • Potenziamento della Pet Therapy negli Ospedali Pediatrici e nei Reparti di Pediatria e Oncologia Pediatrica

Queste sono proposte concrete per le quali io mi batterò e per le quali sono pronto ad’ un confronto con il mondo politico per salvare il nostro PAESE

Paolo Pelini

Presidente

MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA  

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , ,

DISCORSO DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE DEL MOVIMENTO MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA PAOLO PELINI

DISCORSO DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE DEL MOVIMENTO MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA PAOLO PELINI

Il discorso sarà visibile dalle 20:30

DISCORSO DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE PAOLO PELINI

Pubblicato in giovani, politica, ricerca, scienza, Università | Contrassegnato , , , , ,

Paolo Pelini (MRSI): Nelle Università italiane si fa troppa teoria e poca pratica.

Paolo Pelini (MRSI): Nelle Università italiane si fa troppa teoria e poca pratica.
Questo crea laureati che molte volte non sanno mettere mano per così dire agli attrezzi del mestiere.
Infatti mentre in molti stati viene dato il giusto peso sia alla pratica che alla teoria qui da noi si predilige solo la seconda .

Forse perché è più sbrigativa per alcuni docenti e avvolte anche più remunerativa soprattutto quando, e non è una novità, i docenti consigliano agli alunni libri scritti da loro.
Questo deve cambiare
Serve una seria riforma dell’ Università che metta fine a queste e molte altre pecche dovute anche al fatto che ogni università si gestisce la didattica ed’ altro un po troppo, come fa comodo a lei, mentre la didattica dovrebbe essere uniforme su tutto il territorio nazionale.
Io ho intenzione di presentare una proposta di legge per uniformare la didattica su tutto il Territorio Nazionale e per dare il giusto peso alla Pratica.

Spero nell’ appoggio degli amici della Lega-Nord per realizzare questo mio progetto.

Paolo Pelini
Presidente MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA
Presidente FSF CD Federazione Studenti di Farmacia di Centro-Destra

Pubblicato in Uncategorized

MRSI: Se L’Italia non investe sui giovani e sulla Ricerca e lo Sviluppo. Anche se ripartirà L’Economia del paese questa sarà fondata su deboli basi

Se L’Italia non investe sui giovani e sulla Ricerca e lo Sviluppo.

Anche se ripartirà L’Economia del paese questa sarà fondata su deboli basi, che alla prossima crisi Economica speculativa potrebbe distruggere per sempre il paese, causando come già sta avvenendo anche per attacchi voluti da parte di qualcuno irresponsabile vedi Governo Monti, che sono stati diretti contro i giovani causando uno scontro generazionale.

La ricetta per salvare il paese è semplice e MRSI MOVIMENTO RICERC SCIENTIFICA ITALIA, la sta proponendo dal 2010.

  • + Ricerca
  • + Sviluppo
  • + investire ed’ ascoltare veramente i giovani
  • = SALVATAGGIO ITALIA

Ma per far questo va rivisto il nostro sistema di gestione dei finanziamenti per le ricerche ed’ eliminare l’erbaccia costituita da ricercatori politicizzati messi in organi di controllo e nelle nostre Università da partiti politici e non per i loro meriti, che impediscono l’avvio di vere ricerche scientifiche,mortificano e minacciano noi giovani costringendoci a lasciare la ricerca o ad’ andare all’estero ingrassando gli altri stati o se restiamo in Italia ci costringono ad’ essere loro schiavi.

Ricercatori o presunti tali che dopo arrivati vicino alla pensione puntualmente si candidano in politica, mettendo al loro posto altri ricercatori politicizzati tenendo aperta questa spirale malata che distrugge L’Italia ed’ impedisce di poter far ripartire l’economia e la vera ricerca

E’ ora che le istituzioni la smettano di dire investiamo sulla ricerca e sui giovani, solo per trovare consenso, ma si diano veramente da fare passando da semplici parole a fatti concreti.

Se le alleanze con i partiti e i movimenti politici di Centro Destra, con cui abbiamo contatti, dovessero andare in porto proporremo ai nostri alleati di mettere tra i primi provvedimenti dei primi 100 giorni del futuro Governo la questione ricerca e riassetto degli enti di controllo.

MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA MRSI

Pubblicato in giovani, politica, ricerca, scienza, Università